ACCEDI
U.S.I.

Informazioni e Prenotazioni

06/32868.1

Assistenza Servizi On-line 06/32868.234

Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 17:00


“Soft Lifting”: nuovi fili per una trazione biostimolante e di sostegno per un effetto lifting immediato.

“Soft Lifting”: nuovi fili per una trazione biostimolante e di sostegno per un effetto lifting immediato.
Negli ultimi anni c’è stata un'evoluzione esponenziale per quanto concerne la qualità, la durata e l’effetto dei fili in Medicina Estetica.
I fili riassorbibili in PDO (Polydioxanone) vengono impiantati nell’ipoderma tramite semplici aghi ipodermici all’interno dei quali è inserita una metà del filo in PDO mentre l’altra metà decorre lateralmente all’esterno dell’ago, al quale è mantenuta aderente grazie ad un frammento di polistirolo.
Il PDO è un materiale completamente bio-riassorbibile utilizzato già in chirurgia cardiovascolare per stimolare la produzione di collagene ed in chirurgia oftalmologica come filo di sutura. 
La sua natura chimica permette la degradazione per idrolisi enzimatica seguita da dissoluzione fisica e fagocitosi cellulare che determina la distruzione del filo.

La funzione del filo in PDO è quella di attivare ed incrementare il collagene a livello dermico grazie ad un processo di meccano-transduzione; ha un effetto biostimolante, di mini lifting non invasivo, con conseguente distensione dell’area trattata, aumento di elasticità cutanea, sostegno e rimodellamento dei tessuti e miglioramento della micro circolazione con accelerazione del metabolismo cellulare.
 
I tipi di filo utilizzati sono: mono, twin, twin screw e cog.
Per un effetto di tipo lifting l’impianto dei fili biostimolanti è perpendicolare alle linee di tensione mentre per un effetto volumetrico viene realizzato lungo le linee di tensione.
La tecnica è facile da eseguire, ben tollerata dal paziente e si possono effettuare da un minimo di due ad un massimo di quattro sedute all’anno; invece il numero dei fili da utilizzare per ogni singolo trattamento varia in base all’estensione della zona da trattare ed alla forza di biostimolazione che si vuole eseguire.
 
Le zone del corpo più spesso richieste sono: interno braccia, interno coscia, fascia anteriore della coscia, parte superiore ed interna del ginocchio e segmento superiore dell’addome. 
Le zone del viso trattate sono: regione frontale e sopraccigliare, regione perioculare, regione zigomatico malare, regione della guancia, regione del profilo mandibolare, regione sottomentale, labbro superiore ed inferiore, collo e décolleté.
 
I punti di forza del trattamento con i fili in PDO sono: 
  • dolore trascurabile, ritorno immediato alla vita sociale trattandosi di trattamento meno impegnativo della chirurgia;
  • estrema versatilità; 
  • buona tollerabilità; 
  • non richiede anestesia;
  • non richiede ricovero;
  • miglioramento della microcircolazione ed accelerazione del metabolismo cellulare;
  • sostegno e rimodellamento dei tessuti; 
  • favorisce la produzione naturale di collagene tipo III;
  • nessun effetto collaterale di tipo chirurgico nè gonfiori;
  • effetto lifting immediato e che aumenta esponenzialmente con il passare del tempo; 
  • trattamento meno invasivo e meno costoso del lifting chirurgico (ma non sostituisce quest’ultimo);
  • il trattamento con i fili ha bisogno di meno tempo di applicazione rispetto ad un intervento chirurgico.
 
Dopo sei/otto mesi i fili si riassorbono completamente per azione idrolitica in modo naturale ed innocuo ma la biostimolazione e l’effetto lifting durano ancora poiché il supporto prodotto dai fili avrà generato un’importante stimolazione endogena, i cui benefici saranno visibili a lungo.

L’utilizzo dei nuovi fili permette, inoltre, di avere un risultato migliore anche nelle procedure che utilizzano l’Acido Ialuronico e la Tossina Botulinica, conferendo ai pazienti un aspetto molto più naturale.
Del resto il desiderio del medico, come anche del paziente, è quello di avere risultati estetici mantenendo tutta la mimica senza compromettere gli allineamenti del viso e del corpo.
La conferma di tutto ciò è stato l’entusiasmo mostrato dai pazienti nell’avvicinamento a questo tipo di procedura, presentata presso i Centri U.S.I. nel mese di settembre. 
 
 
Dott. Stefan Dima
Responsabile Reparto di Medicina Estetica
Tel. 06/32868.288-32868.1
Cell. 337/738696
e-mail: medestetica@usi.it