ACCEDI
U.S.I.

Informazioni e Prenotazioni

06/32868.1

Assistenza Servizi On-line 06/32868.234

Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 17:00


Risonanza Magnetica Multiparametrica della prostata

Che cos'è la Risonanza Magnetica multiparametrica?

La Risonanza Magnetica multiparametrica (RM mp) della prostata è una metodica di imaging diagnostico che migliora le performance della Risonanza Magnetica convenzionale e si distingue come la migliore metodica per tratteggiare l’anatomia della prostata e dei tessuti limitrofi e per individuare lesioni neoplastiche prostatiche. 
È un esame non invasivo ed è determinante nella pianificazione del percorso diagnostico-terapeutico dei pazienti.
La Risonanza Magnetica multiparametrica prende in analisi molteplici parametri relativi alla prostata (da qui la definizione “multi-parametrico”) dettagliando:
  • la valutazione morfologica;
  • la valutazione funzionale;
  • la valutazione metabolica; 
  • l’aumentata capacità di identificare lesioni tumorali.
 
Quando si esegue la Risonanza Magnetica multiparametrica?

La Risonanza Magnetica multiparametrica è indicata per eseguire una mappatura della prostata ed una biopsia mirata (biopsia prostatica fusion) sulla zona sospetta, evitando di sottoporre il paziente a procedure invasive non necessarie.
  • È indicata in tutti i pazienti con PSA alterato.
  • Nei pazienti con diagnosi di Ca prostatico, per valutare l’estensione e programmare il trattamento terapeutico.
È indicata: 
  • quando si tratta di individuare esattamente il tumore e di effettuare una biopsia prostatica mirata;
  • quando la biopsia prostatica è significativa ed è necessaria la chirurgia robotica per indicare al chirurgo quali nervi, del plesso prostatico, risparmiare;
  • quando la biopsia prostatica porta alla diagnosi di Ca a basso rischio e può essere risparmiato al paziente ogni tipo di trattamento, monitorando con attenzione i parametri clinici del tumore ed essendo, quindi, pronti ad intervenire qualora diventassero sfavorevoli;
  • nella sorveglianza attiva di pazienti prostatectomizzati, per identificare eventuali recidive. 
L’applicazione di questa procedura rientra nell’ambito della valutazione dell’estensione delle neoplasie - così da determinare la tipologia di trattamento più consono - nonché nell’accertamento di pazienti che sono portatori di neoplasie prostatiche scarsamente aggressive e che decidono di virare, in alternativa al trattamento, verso un percorso di “controllo attivo”.

Quanto dura l’esame?
La Risonanza Magnetica multiparametrica è una metodica radiologica non invasiva della durata di circa 30 minuti, che prevede l’utilizzo di mezzo di contrasto per via endovenosa.
 
La Risonanza Magnetica multiparametrica è dolorosa o pericolosa?
No, l’esame non è né doloroso né rischioso essendo assolutamente innocuo poiché non utilizza radiazioni ionizzanti.
 
Chi può sottoporsi all’indagine?
Tutti i pazienti ad eccezione dei portatori di elettrostimolatori cardiaci di vecchia generazione. 
 
In quale centro posso effettuare la Risonanza Magnetica multiparametrica?
Nei centri U.S.I., grazie ad apparecchiature ad alto campo magnetico di ultima generazione, è possibile eseguire questa indagine in assoluta sicurezza, anche in considerazione della crescente richiesta da parte di pazienti e di medici.
 
RM multiparametrica della prostata:
  • U.S.I. Prati - Via Virginio Orsini, 18
  • U.S.I. Piazza Vittorio - Via Machiavelli, 22
RM multiparametrica della prostata con biopsia prostatica Fusion:
  • U.S.I. Piazza Vittorio - Via Machiavelli, 22
 

Per informazioni e prenotazioni: Centro Unico 06/32868.1

Preparazione all'esame

Non è necessaria alcuna preparazione specifica ma è propedeutica all’uso del mezzo di contrasto la valutazione dei valori della azotemia e creatininemia. 
Come in tutti i casi di utilizzazione di mezzo di contrasto è necessario osservare prima dell’esame un digiuno di almeno 6 ore.