ACCEDI
Logo USI

La radioterapia stereotassica

La radioterapia stereotassica
La radioterapia stereotassica è una tecnica radioterapica innovativa non invasiva che permette di somministrare dosi di radiazioni molto elevate direttamente sul volume tumorale con estrema accuratezza e precisione provocandone la necrosi, cioè la morte dal punto di vista cellulare, attraverso l’alto gradiente di dose che si crea fra il volume bersaglio ed i tessuti sani.

Presso la Casa di Cura Marco Polo nel Reparto di Radioterapia Oncologica è stato installato un nuovo acceleratore ELEKTA VERSA HD che rappresenta il più avanzato acceleratore per terapia con fotoni attualmente in commercio a livello mondiale. L’apparecchio è dotato di un collimatore multilamellare (Multileaf) da 160 lamelle (Agility) che permette, nel caso di tumori di dimensioni ridotte, l’ utilizzo della   tecnica di Radioterapia Stereotassica SBRT (Stereotactic Body Radiation Therapy), che prevede l’impiego  di alte dosi di radiazioni indirizzate direttamente sul volume tumorale di piccole dimensioni con una precisione millimetrica (stereotassica), risparmiando il più possibile gli organi sani circostanti e riducendo al minimo gli effetti collaterali. 

Tale tecnica viene eseguita in regime ambulatoriale e non richiede degenza, il paziente non è in nessun momento radioattivo e può tornare a casa dopo la seduta.
Viene effettuata una seduta quotidiana, indolore e la dose prescritta di radioterapia viene erogata in un numero limitato di sedute.

L’indicazione al trattamento e il numero di sedute da effettuare viene posta dal medico specialista in radioterapia oncologica dopo aver raccolto una attenta anamnesi del paziente, valutato gli esami clinici e strumentali già eseguiti (TAC, risonanza magnetica nucleare, PET) nonché i rischi e benefici connessi al trattamento da eseguire.
Il trattamento richiede una fase iniziale di preparazione che comprende la TAC di centraggio con l’utilizzo di un sistema di immobilizzazione personalizzato. In questa fase vengono acquisite le immagini necessarie all’elaborazione di un piano di cura personalizzato.
 
Il fisico sanitario, in collaborazione con il medico radioterapista, elabora un piano di trattamento al computer con utilizzo del sistema piani di trattamento Monaco Elekta tramite il calcolo di un algoritmo di dose.

console
 
Una volta terminato il piano di cura il paziente viene chiamato per l’impostazione della terapia con l’inizio del vero e proprio trattamento che verrà ripetuto nei giorni successivi. Mediamente sono previste da una a sei sedute.

La radioterapia stereotassica corporea può essere utilizzata come trattamento di varie patologie neoplastiche, sia con intento curativo che palliativo. I tumori per cui è indicata sono i seguenti: 
  • tumori del polmone 
  • tumori del fegato 
  • tumori del pancreas
  • tumori della prostata
  • metastasi in vari distretti corporei.
 
Le procedure di impostazione ed il trattamento per la radioterapia stereotassica non sono dolorose e gli effetti collaterali variano in base alla sede trattata.

Anche la radioterapia stereotassica, come tutte le prestazioni di radioterapia, è erogata in convenzione con il S.S.N. senza liste d’attesa.
 
Dott.ssa Sabrina Del Bufalo
Responsabile Reparto Radioterapia Oncologica
Casa di Cura Marco Polo - Viale Marco Polo, 41

News

La blefaroplastica: intervento delle palpebre cadenti e delle borse La blefaroplastica: intervento delle palpebre cadenti e delle borse
Scopri come eliminarle definitivamente e avere di nuovo uno sguardo giovane.
Al via il nuovo servizio WhatsApp Al via il nuovo servizio WhatsApp
Comunicare con noi non è mai stato così facile!
La radioterapia stereotassica La radioterapia stereotassica
Precisione millimetrica direttamente sul volume tumorale di piccole dimensioni.
L’artrosi del ginocchio L’artrosi del ginocchio
L’artrosi è la principale causa di disabilità muscolo-scheletrica ed una delle principali cause di dolore al ginocchio.