ACCEDI
Logo USI

Il controllo dei nei per la prevenzione del melanoma.

Il controllo dei nei per la prevenzione del melanoma.

31/03/2021

Che cos’è un neo.
I nevi (o nei) sono formazioni cutanee benigne composte da melanociti, particolari cellule residenti a livello della cute normale e cariche del pigmento responsabile dell’abbronzatura cutanea, ovvero la melanina. Queste formazioni possono essere presenti sin dalla nascita (nevi melanocitici congeniti) o possono comparire successivamente nel corso della vita (nevi melanocitici acquisiti). Possono essere localizzati sia a livello cutaneo sia a livello delle mucose, come quella orale o genitale, in un numero variabile e in larga parte influenzato dalla predisposizione genetica. I nei si presentano solitamente con un colorito variabile tra il marrone e il marrone chiaro e sono più o meno rilevati sul piano cutaneo. 

Nella maggior parte dei casi la proliferazione dei melanociti porta quindi alla formazione di lesioni benigne (i nevi, per l’appunto) ma in presenza di fattori di rischio individuali (es. predisposizione familiare) o esterni (eccessiva esposizione ai raggi UV, ustioni solari) dai melanociti può insorgere un melanoma, ovvero un tumore maligno particolarmente aggressivo. Va però sottolineato come, più frequentemente, il melanoma insorga a partire da melanociti della cute sana mentre solo una minoranza nasca dalla trasformazione di un nevo presente in precedenza. Regolari controlli dermatologici su tutto l’ambito cutaneo sono perciò fondamentali per una identificazione precoce di un possibile melanoma derivante o meno da una lesione preesistente.
 
I segnali da riconoscere e l’importanza dell’autovalutazione.
L’autovalutazione da parte del paziente di alcune caratteristiche dei propri nei o di lesioni di nuova insorgenza può essere un valido aiuto nella prevenzione del melanoma. La cosiddetta regola ABCDE (asimmetria, bordi, colori, dimensione ed evoluzione) rappresenta un semplice algoritmo clinico che può facilmente essere utilizzato da chiunque:
  • A come Asimmetria (forma irregolare del neo, asimmetrie),
  • B come Bordi (bordi irregolari, frastagliati),
  • C come Colore (presenza di più colori nella stessa lesione, distribuiti in maniera asimmetrica),
  • D come Dimensione (diametro maggiore di 6 mm), E come Evoluzione (variazione di forma, colore e dimensioni oppure sanguinamento).
In presenza di una o più di tali caratteristiche è importante rivolgersi al consulto di un dermatologo per un esame dei nevi in epiluminescenza o videodermatoscopia.
 
Il controllo dei nei con Epiluminescenza.
Il controllo periodico dei nei (la cosiddetta “mappatura dei nei”) da parte di un dermatologo rappresenta una strategia semplice ed efficace per prevenire il melanoma. L’esame consiste nell’ispezionare tutte le formazioni neviche a livello cutaneo analizzandole con un particolare strumento ottico, il dermatoscopio, che permette di esaminare le lesioni cutanee ad un forte ingrandimento (epiluminescenza). Il tutto avviene in modo assolutamente non invasivo ed indolore e permette di osservare strutture situate al di sotto dell’epidermide (derma superficiale) che altrimenti non risulterebbero visibili ad occhio nudo. 
 
L’esame può essere svolto in due modalità:
  • esame dei nevi in epiluminescenza con dermatoscopio manuale
  • videodermatoscopia digitale
La differenza si basa essenzialmente sulla possibilità di digitalizzare, con la videodermatoscopia, le immagini dermoscopiche acquisite con una fotocamera collegata ad un computer, archiviandole e consentendo così di confrontarle con immagini precedenti della stessa lesione per valutare se ci sia stato o meno un cambiamento.

Utilizzando queste due metodiche lo specialista dermatologo può esaminare strutture del neo come il reticolo pigmentario, la distribuzione del pigmento e la vascolarizzazione, aumentando così la probabilità di identificare eventuali lesioni sospette che andranno asportate chirurgicamente e sottoposte ad esame istologico per conferma diagnostica. Questo esame andrebbe eseguito, anche in assenza di particolari fattori di rischio, ogni 12 mesi in modo tale da identificare precocemente eventuali lesioni sospette per melanoma.


Dott. Federico Pirro
Medico Chirurgo
Specialista in Dermatologia e Venereologia
U.S.I. Piazza Vittorio - Via Machiavelli, 22
U.S.I. Borghesiana (ex Prodilab) - Via Casilina, 1838
U.S.I. Collatino (ex Medical Acta) - Viale della Serenissima, 22


PRENOTA UNA VISITA

News

Open Day Allurion Program: dimagrire senza la chirurgia Open Day Allurion Program: dimagrire senza la chirurgia
Vieni a scoprire il palloncino gastrico Allurion per la perdita del peso senza chirurgia.
Adesso U.S.I. è anche a Lucca! Adesso U.S.I. è anche a Lucca!
I servizi del Gruppo U.S.I. sono da oggi disponibili anche nella città di Lucca.
In menopausa si può dimagrire! In menopausa si può dimagrire!
Scopri i cibi che ti aiutano a seguire un regime alimentare corretto per dimagrire durante la menopausa.
L’importanza della visita oculistica nella diagnosi, nella gestione e nel follow up delle malattie sistemiche L’importanza della visita oculistica nella diagnosi, nella gestione e nel follow up delle malattie sistemiche
Gli occhi offrono un quadro per interpretare segni e sintomi di molte delle patologie d’organo o sistemiche più diffuse.