ACCEDI
U.S.I.

Informazioni e Prenotazioni

06/32868.1

Assistenza Servizi On-line 06/32868.234

Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 17:00


AVVISO: Lunedì 30 novembre 2020 dalle 15:00 alle 16:00 verranno effettuati degli aggiornamenti sul sito, ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Registro Internazionale per Psoriasi e Covid-19.

La psoriasi è una malattia della pelle molto diffusa che colpisce il 3% della popolazione mondiale ad ogni età e nel 10-20% dei casi si presenta in forma grave o medio-grave.
In Italia soffre di questa patologia autoimmune il 3-4% della popolazione pari a circa 2,5 milioni di persone. La psoriasi è una patologia infiammatoria non infettiva né contagiosa, è mediata dal sistema immunitario ed ha un andamento cronico-recidivante. Si presenta clinicamente con chiazze eritemato-desquamative localizzate prevalentemente alle superfici estensorie degli arti superiori ed inferiori (ginocchia, gomiti) o alla testa; in alcuni casi può estendersi a tutto l’ambito cutaneo ed in altri limitarsi alle superfici palmari e plantari rispettivamente di mani e piedi.
Esistono varie forme di psoriasi pertanto la gestione è strettamente personalizzata per ogni specifico paziente in relazione al tipo di psoriasi da cui è affetto, al grado di severità della malattia ed alla presenza di eventuali altre patologie associate. 

PsoProtect” è un registro internazionale ideato per segnalare i risultati di COVID-19 in individui affetti da psoriasi.
L’obiettivo è di segnalare i casi di COVID-19 nella popolazione psoriasica utilizzando il modulo “PsoProtect”, che serve ad ottenere informazioni su:
  • sintomi;
  • trattamenti;
  • eventuali condizioni concomitanti di cui il paziente soffre.
Il tutto avviene in forma anonima (pazienti non identificabili), e richiede circa 5-10 minuti per essere completato. Le informazioni fornite non solo saranno utili per la valutazione del rischio ed il trattamento del COVID-19 in pazienti affetti da psoriasi ed altre malattie infiammatorie immunomediate ma contribuiranno anche a migliorare la comprensione del ruolo di fattori quali le terapie immunomodulanti e le comorbilità sugli esiti del COVID-19 nei pazienti affetti da psoriasi.

A “PsoProtect”, un registro dedicato ai medici che curano pazienti affetti da psoriasi, si affianca “PsoProtectMe”, un registro invece dedicato ai pazienti, in cui pazienti che soffrono di psoriasi e che abbiano avuto sintomi di COVID-19 o meno possono completare un questionario disponibile su “PsoProtectMe” al seguente link: https://psoprotectme.org/it/

Il 29 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Psoriasi (World Psoriasis Day), istituita nel 2004 dall’IFPA (International Federation of Psoriasis Associations). Lo scopo della giornata è di: 
  • sensibilizzare: la psoriasi colpisce oltre 125 milioni di persone in tutto il mondo non solo dal punto vita fisico ma anche emotivo, sociale ed economico; 
  • diffondere informazioni sull’insorgenza, eziopatogenesi, terapia, etc;
  • migliorare l’inquadramento diagnostico-terapeutico della psoriasi e dell’artrite psoriasica e l’accesso alle cure; 
  • dare una voce alla comunità degli psoriasici.

L’obiettivo principale di questa giornata è di diffondere l’importanza della prevenzione e della corretta conoscenza di una malattia troppo spesso sottovalutata.
 
Dott.ssa Catia de Felice
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Medicina Estetica 
U.S.I. Eur-Laurentina - Via V. Cerulli, 2/b