ACCEDI
U.S.I.

Informazioni e Prenotazioni

06/32868.1

Assistenza Servizi On-line 06/32868.234

Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 17:00


Risonanza Magnetica Whole Body con Diffusione.

Risonanza Magnetica Whole Body con Diffusione.
rmn whole bodyLa Risonanza Magnetica (RM) è un esame che si è imposto da molti anni per la verifica di alterazioni morfologiche dei diversi organi ed apparati. In particolare, ha rivoluzionato la diagnostica per immagini dell’encefalo, della colonna, del sistema muscolo scheletrico e più di recente della prostata e degli organi addominali. Ha però un limite, quello di fornire immagini settoriali (area anatomica per area anatomica) e di interesse soltanto morfologico (vede cioè la presenza di alterazioni anatomiche, senza effettuare una valutazione funzionale). Per una valutazione total body del corpo umano si è finora preferito usare la Tomografia Computerizzata, con il limite dell’impiego di radiazioni ionizzanti potenzialmente pericolose.
 
Di recente è stata proposta una nuova e innovativa tecnica di indagine con RM: la risonanza magnetica whole body con diffusione. La diffusione è una modalità di impiego della RM che prevede di vedere non soltanto gli organi, ma la composizione molecolare dei singoli tessuti. In condizioni normali le molecole sono libere di muoversi nello spazio tissutale e cellulare. Si è invece scoperto che in condizioni patologiche il movimento delle molecole subisce una “restrizione”, è impedito. La tecnica di diffusione è in grado di fare immagini del movimento delle molecole. Si valuta pertanto assenza di segnale in condizioni normali, mentre si rileva un forte segnale in caso di alterazione del movimento molecolare.
 
Il primo impiego della tecnica di diffusione è stato a livello dell’encefalo. Con questa tecnica si può vedere la presenza di lesioni ischemiche recenti, anche a una-due ore dall’evento acuto, prima che le alterazioni abbiano dato una alterazione struttura e morfologica evidente nelle immagini standard. La diffusione e quindi considerata una analisi di tipo funzionale.
 
Forti delle conoscenze acquisite in ambito encefalico, i ricercatori hanno voluto estendere questa applicazione funzionale a un campo di vista più ampio, ovvero a tutto il corpo, legando a queste immagini funzionali sul movimento delle molecole, delle immagini di tipo morfologico che consentono di identificare i diversi organi.

La tecnica di RM whole body in diffusione prevede un tempo di acquisizione piuttosto lungo (20 min) durante il quale il paziente deve rimanere immobile, non prevede l’uso di mezzi di contrasto. Le immagini hanno un contenuto diagnostico in assoluta sicurezza (la RM non prevede l’impiego di radiazioni ionizzanti pericolose).
Le immagini che produce questa tecnica sono comprensive di tutti gli organi ed apparati e si possono affiancare alle immagini morfologiche della RM le immagini funzionali della diffusione. Da notare che organi con intensa attività funzionale sono caratterizzati da segnale elevato in diffusione, anche in condizioni normali (l’encefalo, il midollo, i linfonodi reattivi). Mentre organi in condizioni normali di funzionamento hanno un segnale basso, che diventa invece elevato in caso di patologie sostitutive, tumorali o infettive, dove il segnale elevato corrisponde alla restrizione del movimento delle molecole. Le immagini che si ottengono sono molto simili a quelle della TAC PET, esame invasivo che prevede l’impiego di farmaci radioattivi medico nucleari e che viene pertanto usata ampiamente in oncologia ma non può trovare impiego in screening di soggetti normali.
 
La non invasività della tecnica consente di utilizzarla con estrema sicurezza anche in condizioni di normalità, quindi di recente è stato proposto di utilizzarla come tecnica di screening in soggetti normali, con risultati che sono già definiti sorprendenti dai ricercatori e dagli operatori medici.
La tecnica è presente soltanto su apparecchiature di ultima generazione, ad alto campo magnetico, quali le nuove RM della Philips di recente installate all’USI nei centri di via Machiavelli e di via Orsini.
 
Prof. Paolo Pavone
U.S.I. Prati - Via V. Orsini, 18
U.S.I. Piazza Vittorio - Via Machiavelli, 22