ACCEDI
U.S.I.
3906328681

Microbotulino, oligopeptidi con effetto botox like.

Microbotulino, oligopeptidi con effetto botox like.
Woffles T.L. Wu, medico di Singapore, ha proposto per tutto il viso, compreso il terzo inferiore e il collo, una tecnica iniettiva intradermica di micro dosi di Botox.
Tale tecnica è un’integrazione della tecnica standard e il risultato clinico che si ottiene è il miglioramento del profilo mandibolare, del collo, della zona perioculare e della fronte ottenendo un effetto molto naturale.
 
Il microbotulino (microbotox o mesobotox o baby botox) è caratterizzato da una maggiore diluizione della neurotossina di tipo A.
Il microbotulino è utilizzato per trattare l’invecchiamento cutaneo, la dermatite seborroica e per l’acne.
La tecnica iniettiva è intradermica così che agisce con le fibre muscolari superficiali senza avere nessun tipo di azione sulla muscolatura sottostante.
 
Nel trattamento dell’acne attiva e dermatite seborroica oltre alla tecnica iniettiva intradermica, dove ha un effetto sebostatico crea un blocco colinergico a livello delle ghiandole sebacee provviste di una innervazione colinergica, quindi le iniezioni devono essere eseguite a livello intralesionale. 
 
L’effetto dovuto a trattamento per l’invecchiamento cutaneo è il miglioramento di tutte le piccole rughe in un modo globale e molto armonioso, senza poter interpretare che il paziente ha seguito un trattamento con il Botox: è questo il miglior risultato.
 
A livello del trattamento per l’acne attiva e dermatite seborroica è il miglioramento di tutti i segni clinici.
Oligopeptidi con effetto botox like sono molecole biologiche disposte a catena e costituite da un numero variabile di aminoacidi da 10 a 50.
I peptidi di sintesi che vengono utilizzati sono: Acetil esapeptide-3 (argirelina) (SNAP 6), Acetyl glutamyl heptapeptide 1 (SNAP 8) e pentapeptide 3 hanno un effetto miorilassante e la sinergia di tali oligopeptidi presenti nei dispositivi medici di classe III: RRS HA Skin Relax si traduce in un effetto botox like.
Quindi chi per una controindicazione, per una reazione avversa, oppure per principio non può o non vuole utilizzare il botox sicuramente trova indicazione nel trattamento con oligopeptidi dove gli unici rari effetti avversi sono costituiti esclusivamente da ecchimosi. 
L’effetto clinico migliorativo è soffice e lento, in quanto la frequenza dei trattamenti è settimanale.
 
Questi trattamenti, di novità immediata, possono essere utilizzati con grande successo anche nel periodo estivo in quanto il miglioramento è progressivo e senza lasciare tracce.
 
 
Dott. Stefan Dima
Responsabile Reparto di Medicina Estetica
U.S.I.- Prati Via Virginio Orsini, 18
Tel. 06/32868.288-32868.1
Cell. 337/738696
e-mail: medestetica@usi.it